La Realtà Aumentata come nuovo spazio per l'arte contemporanea

Pubblicato //
Per tutti quelli che si intrigano con i Pokemon GO - io ho già dato con la versione precedente tre anni fa, grazie - sappiate che con la Realtà Aumentata ci si possono fare anche belle cose.
Arte contemporanea, per esempio.
Come fa Tamiko Thiel a Seattle, che ha riempito la città con i ricordi virtuali dell'anziana madre giapponese, arrivata con la prima generazione di giapponesi negli anni '30 del secolo scorso.
Ne ho scritto qui, a chi interessa: https://goo.gl/tlxm37

Oppure come fanno i giovani artisti di BePart a Milano, tanto per scoprire qualcosa più vicino e davvero bello da vedere.